jump to navigation

Chi sono

Un cittadino italiano ha finalmente deciso che gli fa troppo male e ha chiesto alla Commissione Europea l’abolizione dei costi di ricarica per i cellulari che esiste solo in Italia. Firmate la petizione!

Beppe GRILLO

Andrea D’Ambra potrebbe essere l’uomo che aiuterà chi vive in Italia a liberarsi dei costi di ricarica per i cellulari.

Il Manifesto

…Ma nessuno avrebbe potuto prevedere che una sola persona riuscisse a dare scacco matto ai potentissimi gestori telefonici del nostro paese. E’ successo invece ed è motivo di soddisfazione per tutti noi…

Antonio LUBRANO

Andrea D’Ambra è stato il motore di una moderna rivolta popolare contro i costi di ricarica delle carte prepagate dei nostri telefonini.

TG3 Scenari

Mi chiamo Andrea D’Ambra e sono il promotore della petizione per l’abolizione dei costi di ricarica, 23 anni, studente in Scienze Politiche all’università Federico II di Napoli.

Sono il “cittadino Italiano” di cui Beppe Grillo parla per la prima volta nel suo post del 10 Maggio 2006 sul suo blog e ancora il 28 Settembre 2006 , il 19 Novembre 2006 e l’11 Gennaio 2007 ospitando una mia lettera.

Ho deciso di intervenire con questa petizione dopo aver visto, viaggiando in molti altri paesi, europei e non, la differenza di anni luce che esiste tra il nostro paese e gli altri e l’illegittimità di tali costi, attuati dagli operatori italiani attraverso un vero e proprio cartello.

Ho preso atto che i costi di ricarica sono un’anomalia tutta Italiana e per sensibilizzare l’opinione pubblica ho deciso di lanciare una petizione (www.aboliamoli.eu) e di interessare la Commissione Europea e le Authorities Italiane alla Concorrenza e alle Comunicazioni dopo aver contattato, invano, le associazioni dei consumatori e le Authority italiane.

Da Gennaio 2007 sono uno dei fondatori nonché Presidente di “Generazione Attiva” associazione nazionale in difesa dei Consumatori da lui creata dopo l’esperienza vissuta attraverso quest’iniziativa.

Premi/Riconoscimenti

– Isolano dell’anno 2006

Assegnato dal quotidiano dell’Isola d’Ischia “Il Golfo”

Per contattarmi:

Cell: 393/2893561 E-mail: info@aboliamoli.eu

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: