jump to navigation

798.404.099,50 Euro dormienti: controllate se ci sono anche i vostri! gennaio 15, 2009

Posted by Andrea in soldi.
Tags: , , , , , ,
trackback

https://i2.wp.com/www.mondopoliticablog.com/wp-content/uploads/2008/03/banconote.jpg

Anche se era più semplice “risvegliarli” entro il 15 Dicembre scorso, oggi è ancora possibile farlo ma con un procedimento più complicato.

In base al Regolamento di attuazione della Finanziaria 2006 in materia di depositi dormienti entrato in vigore nell’Agosto 2007 queste somme, se non reclamate, andranno in un fondo del Tesoro destinato prevalentemente a risarcire le vittime di crack finanziari.

Sono considerati “dormienti” tutti quei conti correnti, fondi comuni, certificati di deposito, azioni e obbligazioni di importo superiore a 100 euro, per i quali negli ultimi dieci anni non sia stata effettuata alcuna operazione o movimentazione da parte del titolare, o di un suo delegato.

Secondo i dati diffusi dal Ministero, il numero dei conti dormienti al 15 novembre è di 1.071.590 per un ammontare complessivo pari a 798.404.099,50 euro.

Per sapere se fra questi ci sono anche soldi vostri (o di vostri familiari) è possibile controllare agevolmente  grazie al motore di ricerca presente sull’apposito sito del Ministero, a cui ci si potrà rivolgere per la restituzione delle somme .

GENERAZIONE ATTIVA
ASS. NAZ. INDIPENDENTE IN DIFESA DEI CITTADINI- CONSUMATORI
www.generazioneattiva.it

Commenti»

1. CLAUDIA - gennaio 15, 2009

GRAZIE DELLA PREZIOSA INFORMAZIONE!!
CLAUDIA

2. adelaide - gennaio 15, 2009

di nuovo un regalo alla societa’!
bravo ANDREA!!!

3. Pegaso - gennaio 15, 2009

Si, grazie veramente per l’informazione. Ma io mi chiedo, chi gli da l’autorità di toccare i soldi miei? Se io li voglio lasciare lì a fare i funghi, che cacchi glie ne frega a loro?

4. Lionardo - gennaio 16, 2009

Lo Stato arraffa tutto ciò che riesce a vedere, per questo il Cav (e tanti altri) occultano i danè, il popolo bove non ha queste accortezze e quindi paga lo scotto; certo che è un posto ben strano l’Italia !

5. Riccardo - gennaio 16, 2009

Grazie dell’informazione ho la nausea di questo paese ,spero tanto che persone come te riescano a svegliare questo popolo cosi passivo

6. Titolari dormienti, svegliatevi « Dario Bonacina - gennaio 16, 2009

[…] dormienti, svegliatevi 16 01 2009 Andrea D’Ambra ci segnala come scoprire di essere titolari di conti correnti, fondi comuni, certificati di deposito, azioni e […]

7. piero maione - febbraio 2, 2009

ma è possibile che con il cognome c e nome m data di nascita e nazionalità non ne risulti nemmeno uno ???? boh!

8. Mattia - febbraio 2, 2009

provato oggi: il link purtroppo non è più valido…

9. Andrea D'Ambra - febbraio 2, 2009

Piero il nome e il cognome devono essere reali. Non basta inserire le iniziali.

10. Andrea D'Ambra - febbraio 3, 2009

A me il link funziona Mattia.

11. Mattia Telloli - febbraio 7, 2009

Grazie Andrea, hai ragione, ora funziona! Non so se il 2 febbraio fosse un problema mio o del sito in quel momento. Se non è un problema, metterò il link di questa tua pagina nei 3 meetup di cui sono organizer per informare tutti i partecipanti.
Ti ringrazio per quello che fai, sei un grande, sostengo come posso le tue iniziative dalla vicenda delle ricariche telefoniche!
Mattia

PS: ho cambiato i miei contatti qui sotto mettendo nome e cognome e l’indirizzo mail sul quale ricevo la tua mailing list, ma sono l’autore del messaggio del 2/2!!

12. Andrea D'Ambra - febbraio 7, 2009

Ciao Mattia,
non è affatto un problema. Anzi diffondi la notizia più che puoi!
Grazie a te!
Andrea

13. ECCO L’ELENCO DEI CONTI DORMIENTI DI ISCHIA E PROCIDA « Andrea D’Ambra - www.andreadambra.eu - febbraio 9, 2009

[…] sul tema dei “conti dormienti” di cui mi sono già occupato su questo blog lo scorso 15 Gennaio […]

14. piccolo pietro - febbraio 20, 2009

come faccio a recuperare somme di depositi dormiente, che pratica fare e a chi spedirle

15. Andrea D'Ambra - febbraio 20, 2009

Ciao Pietro,
puoi rivolgerti a Generazione Attiva direttamente attraverso il sito dell’Associazione http://www.generazioneattiva.it
Andrea

16. Pietro Nati - agosto 1, 2009

Posted by Andrea D’Ambra in soldi:

“Per sapere se fra questi ci sono anche soldi vostri (o di vostri familiari) è possibile controllare agevolmente grazie al motore di ricerca presente sull’apposito sito del Ministero, a cui ci si potrà rivolgere per la restituzione delle somme .” “….puoi rivolgerti a Generazione Attiva direttamente attraverso il sito dell’Associazione http://www.generazioneattiva.it “.

Domando : Andrea, che tu sappia: esiste una procedura già stabilita e possibilmente semplice per richiedere al Ministero la restituzione ? Quali sono i tempi di scadenza, se ad oggi non siano già scaduti ? Lo può fare autonomamente un seplice cittadino avente diritto ? Oppure ,brancolando nel buio, bisognerà inoltrare una specie di supplica al Ministero, magari con l’ assistenza di Generazione attiva, e quindi restare fiduciosi in attesa..?.. Grazie.

17. Graziano Santagiuliana - dicembre 17, 2009

siamo alla fine del 2009e ancora non si sa nulla di certo nei rimborsi. Cosa si aspetta?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: