jump to navigation

Sarkozy brillo? giugno 10, 2007

Posted by Andrea in alcol, g8, putin, sarkozy, vodka.
1 comment so far

Il Presidente Francese Nicolas Sarkozy (astemio) presumibilmente brillo dopo un incontro al G8 con Putin.

Generazione Attiva entra a far parte di SOLVIT giugno 7, 2007

Posted by Andrea in commissione europea, consumatori, diritti, europa, generazione attiva, mercato interno, normativa comunitaria, ostacoli, problemi, solvit, unione europea.
add a comment

 

Ischia – NA – 7 Giugno 2007 – Generazione Attiva, Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Consumatori annuncia l’entrata nella rete SOLVIT.

 

SOLVIT è una rete europea per la risoluzione di problemi del mercato interno, in cui gli Stati membri collaborano per risolvere concretamente i problemi derivanti dall’applicazione scorretta delle norme sul mercato interno da parte delle amministrazioni pubbliche.

I centri SOLVIT possono intervenire per risolvere problemi presentati sia dai cittadini che dalle imprese.

 

Può capitare che abbiate difficoltà ad ottenere un permesso di soggiorno, a farvi riconoscere diplomi o qualifiche professionali, ad immatricolare l’automobile, oppure possano sorgere questioni inerenti al diritto del lavoro, alla sicurezza sociale, all’imposizione fiscale e ai diritti elettorali. Può inoltre accadere che la vostra impresa debba affrontare ostacoli amministrativi, sottostare a ulteriori condizioni nazionali per quanto riguarda i prodotti che siano già commercializzati in un altro Stato membro o abbia problemi ad ottenere il rimborso dell’IVA.

 

SOLVIT si occupa, di qualsiasi problema transfrontaliero tra un’impresa o un cittadino, da una parte, e un’amministrazione pubblica nazionale, dall’altra, e che riguarda l’eventuale scorretta applicazione della legislazione comunitaria

 

Per tutti questi problemi d’ora in poi ci si potrà rivolgere a Generazione Attiva (www.generazioneattiva.it) che provvederà ad inoltrarli alla rete SOLVIT che nel 75% dei casi ha sempre risolto il problema.

 

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DI SOLVIT: http://dailymotion.alice.it/kkkk75/video/3687009

 

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare i seguenti siti:

http://www.generazioneattiva.it

http://ec.europa.eu/solvit/site/index_it.htm

 

GENERAZIONE ATTIVA

Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Consumatori

www.generazioneattiva.it

CADAVERE RITROVATO IN MARE A PROCIDA giugno 6, 2007

Posted by Andrea in annegato, golfo di napoli, mare, procida, tragedie.
1 comment so far

L'immagine “https://i1.wp.com/www.rue89.com/files/20070306noye.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Immagine da Rue89

Procida (NA) – mercoledì 06 giugno 2007 – E’ stato recuperato da un’unità navale dei vigili del fuoco di Napoli, munita di gru a bordo, il cadavere dell’uomo di colore ritrovato questa mattina al largo di Punta Serre, zona ovest dell’isola di Procida. Verso le 15,00 l’unità dei Vigili del fuoco, con il cadavere a bordo, ha fatto ingresso al molo beverello di Napoli in quanto il pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica ne ha disposto l’esame autoptico.
A descriverne il recupero il Comandante della Guardia Costiera di Procida Giuseppe Marzano: “per recuperare il corpo senza vita dell’uomo è stato necessario l’uso della gru e la collaborazione di 7 uomini, tra cui marinai e personale dell’unità dei vigili del fuoco. Il cadavere – prosegue Marzano – è stato imbracato e per questo è stato impossibile effettuare una perquisizione personale per verificare la presenza di eventuali documenti che ne avrebbero potuto svelare l’identità”. Il Comandante Marzano ha inoltre aggiunto che per l’avanzato stato di decomposizione è stato impossibile verificare a prima vista se si trattasse o meno di un uomo di giovane età. I carabinieri hanno intanto svolto le prime indagini e sembrerebbe che non ci siano denunce di persone di colore date per scomparse. Una delle possibili tesi è quella secondo cui il cadavere dell’uomo potrebbe essere arrivato, grazie al vento di Libeccio dei giorni scorsi, dalle acque che dividono la Sicilia dalla Tunisia.

Fonte: Teleischia

ITALIA.IT – GENERAZIONE ATTIVA CHIEDE ACCESSO AGLI ATTI DEL PORTALE COSTATO 45 MILIONI DI EURO giugno 4, 2007

Posted by Andrea in battaglie, consumatori, governo, inchiesta, innovazione tecnologica, pubblica amministrazione, scandalo italiano, sprechi.
1 comment so far

L'immagine “https://i1.wp.com/i105.photobucket.com/albums/m227/philotto/Spigolature/logoscandaloita.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Ischia – NA – 4 Giugno 2007 – Generazione Attiva, Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Consumatori, ha inviato oggi richiesta formale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nonché ai Ministri Rutelli e Nicolais con la quale si chiede l’accesso a documenti amministrativi ex legge 241/1990 relativi al portale ITALIA.IT


Nella lettera Generazione Attiva, riprende alcuni stralci della lettera aperta di “Scandalo Italiano”, sottoscritta da circa 1500 cittadini e ricorda come:

 

“Dal giorno del suo debutto Italia.it è stato oggetto di una valanga clamorosa di critiche da parte di tutto il mondo web, italiano e non: tecnici, designers, comunicatori, esperti di marketing turistico online, bloggers e semplici utenti.
Accanto a loro un inspiegabile ed assordante silenzio dei canali istituzionali, della stampa e dei media televisivi; con qualche rara eccezione dei pochi che ne hanno trattato marginalmente.
Il portale, che del progetto “Scegli Italia” rappresenta l’elemento catalizzatore per il rilancio del turismo italiano, si è rivelato, alla prova dei fatti, del tutto inadeguato allo scopo.
In considerazione delle ingenti risorse economiche allocate, 45 milioni di euro o più, e del tempo trascorso dall’inizio del progetto, varato il 16 marzo 2004, la cosa appare ancor più grave.
Dal 22 febbraio scorso, data di presentazione del portale, si è assistito ad un balletto di cifre, comunicati, interviste, riunioni di osservatori, interrogazioni e smentite dai quali emerge una sola cosa: una sostanziale assenza di trasparenza e limpidezza su tutta la vicenda.”

 

L’Associazione di consumatori conclude con la richiesta, ai sensi 241/1990 di mettere a disposizione su di un sito istituzionale o di far pervenire all’indirizzo di posta elettronica dell’associazione o per posta tradizionale copia dei seguenti documenti:


* studio di fattibilità completo del progetto Scegli Italia
* costo totale previsto dell’intero progetto, con dettaglio
* convenzioni tra DIT e Innovazione Italia per l’esecuzione del progetto Italia.it
* bando di gara
* capitolato
* elenco imprese o RTI partecipanti alla gara
* documento di aggiudicazione con dettaglio dei criteri adottati e motivazioni
* risultati del benchmark internazionale sulle offerte presentate
* contratto in essere con il RTI: IBM, ITS e Tiscover
* atto transattivo del 2006 con il RTI: IBM, ITS e Tiscover con dettaglio motivazioni

 

La lettera inviata da Generazione Attiva: http://www.aboliamoli.eu/richiesta_accesso_atti_italia_it.pdf

 

Generazione Attiva

Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Consumatori

http://www.generazioneattiva.it

Authority TLC Europea: Plauso da Generazione Attiva giugno 1, 2007

Posted by Andrea in agcom, authority, commissione europea, generazione attiva, roaming, tecnologia e comunicazione, unione europea, viviane reding.
add a comment

https://i1.wp.com/upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/e/e4/Viviane_Reding.jpg/380px-Viviane_Reding.jpg


Ischia (NA) – 1° Giugno 07 Generazione Attiva, Associazione nazionale indipendente in difesa dei Consumatori, accoglie con favore la proposta della Commissaria Europea Viviane Reding che si è detta pronta a rafforzare i poteri della Commissione Europea in materia di telecomunicazioni formando una vera e propria authority europea delle Tlc sostenuta dalle Autorità dei vari stati membri.

Concordiamo con la valutazione della Commissaria che vede le authority nazionali (in Italia l’Agcom) ostacolate nel fare il loro lavoro, sia perche’ non sono sufficientemente indipendenti, sia per mancanza di strumenti e risorse adeguate.

La riprova l’abbiamo guardando ad esempio ciò che si è ottenuto sul roaming, ma anche con l’abolizione dei costi di ricarica, che ha visto il ruolo fondamentale della Commissione Europea, senza la quale non saremmo mai arrivati ai risultati ottenuti.

Più poteri alla Commissione Europea e più concorrenza significa tutelare i consumatori, per questo Generazione Attiva plaude alla proposta della Commissaria Viviane Reding e chiede che si acceleri in tale direzione.

GENERAZIONE ATTIVA
Associazione Nazionale Indipendente in difesa dei Consumatori
www.generazioneattiva.it