jump to navigation

Ancora Ballarò… dicembre 5, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in ballarò, beppe grillo, bersani, costi di ricarica, floris, informazione, liberalizzazioni, pecoraro scanio, ricariche, tv, ue, verità.
Tags:
21 comments

http://www.rassegna.it/2006/attualita/articoli/governo/immagini/d34060.jpg

Sono molte le e-mails che sto ricevendo dopo ballarò di ieri sera. Sono tutte dello stesso tono, ne riporto una qui sotto.

Caro Andrea d’Ambra, come va? Ti scrivo per segnalarti che ieri a Ballarò si è parlato delle liberalizzazioni volute da Bersani ed in un intervento l’on.Alfonso Pecoraro Scanio ha dichiarato: “Riguardo i costi di ricarica dei cellulari abbiamo fatto risparmiare 1,7 miliardi di euro ai consumatori”, senza accennare minimamente al fatto che l’unico motivo per cui quest’anomalia tutta italiana è stata eliminata è la petizione che hai lanciato, che Beppe Grillo ha attivamente sostenuto(da quello che mi risulta), che ha raccolto ben oltre le 800mila firme(bastano 500mila firme per presentare un disegno di legge d’iniziativa popolare)indirizzata all’Unione Europea che ha preso provvedimenti e si è attivata per verificare quest’anomalia tutta italiana(in nessun altro paese dell’UE sono mai esistiti i costi di ricarica).
Siccome Ballarò è un programma in prima serata molto seguito penso sia necessaria un’altra mobilitazione per ristabilire la verità, almeno per un fatto di correttezza nei tuoi confronti,nei confronti di Beppe Grillo e degli altri 800mila firmatari.
Non è giusto che esponenti del centrosinistra si prendano a vario titolo il merito per aver abolito i costi di ricarica quando sappiamo benissimo com’è andata in realtà(nessuno riconosceva il problema, se ne fregavano altamente, hanno deriso la tua petizione, poi quando hanno visto che raccoglieva firme si sono detti: “Cosa dobbiamo fare per prenderci i meriti”?)
E’ una vergogna, penso sia importante scrivere a Ballarò e ad Alfonso Pecoraro Scanio affinchè venga ristabilita la verità sull’abolizione dei costi di ricarica.
Per contattare Alfonso Pecoraro Scanio: a.pecoraroscanio@verdi.it
Per contattare la redazione di Ballarò: ballaro@rai.it
Fammi sapere le iniziative che intendi adottare, le diffonderò a tappeto.
Cordiali saluti e complimenti, come hai già dimostrato insieme si può fare la differenza
Davide -Roma

Anche io facendo zapping ieri sera ho visto in tempo reale, impotente, per l’ennesima volta, da notare, sempre su ballarò…. quanto stesse accadendo… (dopo Bersani, D’Alema, Rutelli ora Pecoraro Scanio)
Davide ha riassunto bene la situazione. Non c’è molto da fare e quello che si doveva è stato fatto. Quelli di ballarò conoscono bene la storia anche perché lo scorso Gennaio, in seguito all’intervento in trasmissione di Bersani sui costi di ricarica furono tempestati da migliaia di e-mails di spettatori arrabbiati e la settimana dopo “ripararono” con un’intervista. Peccato che Floris l’abbia “dimenticata”.

Un libro da leggere e regalare: Tutte le battaglie di Beppe Grillo ottobre 28, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in battaglie, blog, grillo, internet, libro, ricariche, telefonini.
Tags: ,
add a comment

Basta dirvi che l’abolizione dei costi di ricarica è una di queste :-) Qui è possibile ordinarlo

Dopo l’Istat lo dice anche Unioncamere… agosto 8, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in camere di commercio, consumo, costi di ricarica, credito telefonico, indis, inflazione, prezzi, ricariche, tg1, unioncamere.
add a comment

http://www.rer.camcom.it/newsletter_informa/html/2007/Unioncamere_ER_Newsletter_2007-10_files/unioncamere.gif

La crescita dei prezzi al consumo, secondo l’Indis, ha raggiunto nei mesi recenti valori fra i più bassi degli ultimi anni. Da metà 2006 il tasso di crescita dei prezzi ha mostrato una costante tendenza a diminuire, fino a raggiungere tra aprile e maggio del 2007 un valore dell’1,5% su base annua. Il dato più recente (luglio) indica un’inflazione all’1,6%. Nel complesso, il rallentamento dei prezzi della prima parte dell’anno è stato influenzato dall’andamento dell’inflazione nel comparto energetico e, nei mesi più recenti, nei servizi privati. Su questo settore ha inciso l’abolizione dei costi per le ricariche del credito telefonico, il cui effetto è stato una flessione della dinamica dei prezzi.

Fonte: Indis-Unioncamere

Mediaset Premium, scadenza schede e perdita credito, l’odissea continua… agosto 6, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in agcm, antitrust, bersani, consumatori, credito residuo, decreto bersani, dl 7/2007, generazione attiva, mediaset, mediaset premium, mi manda raitre, pay tv, ricarica, ricariche, scadenza, scadenza credito.
78 comments

http://www.newvideonet.it/ImageResizeCache/453_t2005_3_30_13_17_37_q60_f14_390x249.jpgL'immagine “http://www.mimandaraitre.rai.it/RaiTre/mmr/logo.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori. L'immagine “http://www.agcm.it/files/home_2.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Sono decine i messaggi che arrivano sul blog da cittadini giustamente infuriati per il comportamento di Mediaset con le schede Mediaset Premium che non rispetterebbe il Decreto 7/2007 non permettendo di poter trasferire il credito residuo della scheda scaduta su di una nuova tessera prepagata.

Dopo la puntata di Mi Manda Raitre e la denuncia di Generazione Attiva l’Antitrust ha aperto un’indagine sulle carte prepagate.

Nel frattempo potete scrivere alla redazione di Mi Manda Raitre e per conoscenza all’Antitrust per chiedere ai primi di ritornare sull’argomento e ai secondi un intervento rapido così come avvenuto per le tessere viacard.

Il filmato integrale di Beppe Grillo al Parlamento Europeo luglio 1, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in 26 giugno, beppe grillo, brussels, bruxelles, commissione europea, parlamento europeo, petizione, ricarica, ricariche.
3 comments

26 Giugno 2007 – Beppe Grillo al Parlamento Europeo – Il filmato completo e integrale

In particolare vi segnalo il passaggio che va dal 32° minuto in poi ;-) (40° sul display conto alla rovescia)

Grazie Beppe!

MEDIASET PREMIUM – GENERAZIONE ATTIVA PRESENTA DENUNCIA ALL’ANTITRUST maggio 29, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in agcom, antitrust, bersani, consumatori, credito residuo, denuncia, dl 7 2007, generazione attiva, mediaset premium, ricariche.
61 comments

http://www.newvideonet.it/ImageResizeCache/453_t2005_3_30_13_17_37_q60_f14_390x249.jpg

L’associazione in difesa dei consumatori denuncia all’Authority Garante per il Mercato il comportamento di Mediaset Premium sulle prepagate

ISCHIA (NA) – 29 Maggio 2007 – Generazione Attiva, Associazione Nazionale indipendente in difesa dei Consumatori fa sapere di aver denunciato all’Antitrust le irregolarità che si evidenziano sulle ricariche Mediaset Premium che, secondo l’associazione di consuamtori, non si atterrebbero al decreto 7/2007.

Mediaset Premium obbliga ad oggi il cliente a dover consumare il proprio credito entro la data di scadenza della carta senza dare la possibilità al consumatore di poter trasferire il credito su una nuova scheda, che va così perso, ciò in palese contrasto con il Decreto Legge 7/2007 che prevede il divieto di termini temporali massimi di utilizzo.

Nell’esposto presentato all’Antitrust ed inviato per conoscenza anche all’Authority Garante per le Comunicazioni (AGCOM) Generazione Attiva ha chiesto che queste ultime si adoperino rapidamente anche su quanto già denunciato in passato dall’associazione con particolar riguardo alla permanenza della scadenza del credito (12 mesi) nelle prepagate di telefonia mobile e della mancata abolizione del costo di ricarica per il servizio “SOS RICARICA” degli operatori Tim e Vodafone.

Generazione Attiva
Associazione Nazionale indipendente in difesa dei Consumatori
www.generazioneattiva.it

26 Maggio 2006 – Mi Manda Raitre maggio 26, 2007

Posted by Andrea D'Ambra in 26 maggio, aboliamoli, agcom, andrea vianello, anna bartolini, antitrust, beppe grillo, commissione europea, generazione attiva, mi manda raitre, petizione, ricariche, roma, tim, tre, vodafone, wind.
add a comment

L'immagine “http://www.mimandaraitre.rai.it/RaiTre/mmr/logo.gif” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

1 anno fa ero ospite, per la prima volta, insieme con un gruppo di sostenitori dell’iniziativa per l’abolizione dei costi di ricarica, di Mi Manda Raitre. Quella fu l’unica occasione, in cui i rappresentanti degli operatori di telefonia mobile decisero di confrontarsi. La petizione era partita da poco più di un mese e mai avrebbero pensato che sarebbe arrivata ad abolire quel balzello ingiustificato…

 

Grazie ad Andrea Vianello, Anna Bartolini, la redazione e gli autori della trasmissione (che anche successivamente poi si è occupata più volte della “battaglia”).

Da quel giorno in poi i rappresentanti degli operatori rifiutarono qualsiasi intervento su quell’argomento…..

Il Mitico gruppo “Aboliamoli” – Da sinistra: Moglie di Leonardo (non ricordo il nome sorry), Gianluca, Paolo, Maddalena, Anton, il sottoscritto, Leonardo.

PS: Auguri Gianmaria!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.